Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

U15: battuta la prima della classe

USD Basket Rosmini Domodossola – AD Eteila Basket Aosta 68-67
(23-14; 18-11; 15-23; 12-19)

Si voleva dare un segnale di crescita concreto, ed è arrivato contro l’avversaria più accreditata, quell’Eteila Aosta ancora a punteggio pieno e solitaria capolista del girone.
I ragazzi di Marzorati partono con l’energia giusta e nei primi minuti corrono il doppio degli avversari. Dopo 3 minuti il punteggio è 10-2, al sesto minuto 16-6.
L’allenatore aostano non sembra preoccupato, sa di avere un gruppo di giocatori che fino a questo momento non hanno tradito le attese e chiede loro calma e maggiore attenzione, convinto di poter comodamente gestire il momento difficile e rientrare in partita.
Ma i domesi non vogliono accontentarsi dei complimenti a fine partita e premono sull’acceleratore. Il primo quarto finisce 23-14, e il secondo periodo non cambia la musica in campo. Silvestri e Nagini scorrazzano in contropiede e quando si gioca a difesa schierata Festinoni e Fontana raccolgono rimbalzi offensivi e trasformano in canestro i già pochi errori dei compagni. A metà partita il divario è importante: 41-25.
Nella ripresa Aosta si risveglia dal torpore e, complice anche un calo di attenzione dei tigrotti, cerca di ricucire lo strappo. Per le mani di Lotto (28 punti per lui alla fine) comincia una lenta ma inesorabile risalita che la compagine di casa cerca di limitare. Il terzo quarto segna un 15-23 che vale un +8 sul punteggio complessivo, ma che da’ agli ospiti la speranza di riaprire il match.
Domo continua a rispondere colpo su colpo e non si disunisce, ma nei minuti finali Aosta riaggancia la partita e sembra avere l’inerzia a favore. Ad 1’30” dal termine per la prima volta Aosta passa in vantaggio 63-61 ma una immediata penetrazione di Silvestri impatta nuovamente la partita e da’ nuova energia ai nostri. Gli ultimi minuti sono al cardiopalmo: Domo non sbaglia i liberi importanti (2/2 di Bionda e 3/4 di Nagini) e si arriva ad 8” dal termine con Aosta a -2 e palla in mano. Lotto si prende la responsabilità e penetra, subendo fallo sul fischio della sirena.
Due tiri liberi a tempo scaduto e ambiente surreale: buono il primo, ma il secondo non va e Domo festeggia una meritata e convincente vittoria.

Domodossola: Silvestri 24, Nagini 24, Novaria 3, Festinoni 10, Bionda 3, Fontana 4, Meneghin, Rossi, Brocca. All.re Marzorati
Aosta: Vaudan 21, Giannattasio 1, Lotto 28, Casarotto 2, Macri 2, Vinci 7, Fazari 4, Guerrisi, Cossaro, M.Vaudan, Mapjolet. All.re Catalfamo

 

Lascia una risposta