Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

Il 2014 comincia male

Non sorride l’inizio di nuovo anno alla Poliopposti Cipir Domodossola, che sul proprio campo si inchina di fronte al Team Abc Cantù 83-93.  Squadre che arrivavano a questo match entrambe appaiate a 14 punti in classifica e con la necessità di fare punti per non perdere la scia sulle big in testa. La partenza è equilibrata, con coach Visciaglia che da subito fondo alla sua panchina, mentre i padroni di casa si affidano a quintetti con tre piccoli e lunghi dinamici. Dopo il 15-17 pro Cantù della prima frazione arriva la stangata per i domesi: con Carpani e Scuratti sugli scudi Cantù firma un parziale di 14-0, portandosi nettamente sia nel risultato che nel ritmo gara.

Domo fa fatica come non mai a contenere gli assalti offensivi altrui, subendo la bellezza di 32 punti in dieci minuti e dovendo rientrare negli spogliatoi per la pausa lunga sotto 35-49 e con una strada da percorrere in salita. Nella ripresa gli ossolani cercano quel break di adrenalina per tornare in partita e riaprire la gara, ma Cantù si dimostra squadra molto lucida e, con qualche fischio arbitrale molto dubbio, mantiene a distanza i bianco-blu, toccando anche il più 20 sul 40-60. Nell’ultimo quarto gli ossolani sul loro campo non vogliono mollare e quella che potrebbe sembrare un’incredibile rimonta sembra possa manifestarsi, quando a poco meno di tre minuti dalla fine Foti e compagni firmano il -10. A quel punto, però, Davide Pagani ghiaccia il Pala Raccagni con un paio di triple decisive e che rispedisce indietro la Poliopposti Cipir. Domodossola così incassa il primo referto giallo del suo 2014, allungando a quattro la striscia negativa e con aver vinto una sola partita nelle ultime sei. Archiviato il girone d’andata ora Domo deve rimboccarsi le maniche e cercare subito di migliorare la sua situazione, in quanto sabato scenderà nel cuneese contro l’avversario di sempre Savigliano, con cui ormai si può parlare di scontro diretto.

 

Lascia una risposta