Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

COACH VERCELLI: “PER ME DOMO È UNA RIVINCITA!”

Tanti volti nuovi per la VINAVIL CIPIR quest’anno: quelli che scenderanno in campo a sudare abbiamo iniziato a conoscerli, mentre oggi tocca ad Edoardo Vercelli raccontarsi.

imageEdoardo arriva da Alessandria ed è vice di coach Fioravanti ed allenatore della under 18.

Coonquilino di Luca Falconi in questa nuova avventura domese, Edoardo è un tipo silenzioso, almeno per ora, ma di sostanza.

Uno a cui piacciono le sfide ed un grande conoscitore della pallacanestro.

Innanzitutto come mai hai cominciato ad allenare?
“Mia mamma è state la fondatrice della più vecchia società di Alessandria con 40 anni di attività alle spalle nel Basket Femminile Alessandria e quindi era quasi nel mio destino prima o poi provare a iniziare una carriera in questo mondo.”

Prima di arrivare qui che esperienze hai fatto?

“Sono un coach giovane: ho iniziato ad allenare 5 anni fa nel settore giovanile della ZImental Alessandria e già al secondo sono stato catapultato a ottimi livelli essendo stato promosso a vice allenatore in prima squadra in serie B dove ho lavorato con Claudio Vandoni; Claudio è l’uomo che mi ha preso sotto la sua ala e vista la sua carriera mi sono sentito “obbligato” ogni giorno (e notte) a dare il meglio di me nel tattico e nella preparazione delle partite; per quanto riguarda i giovani sono stato preso dal Derthona dove ho fatto l’assistente di Edoardo Gatti in campionati d’eccellenza prima per poi avere un gruppo tutto mio utile a fare esperienza.”

E poi?

“I due anni successivi ho lavorato nel settore giovanile nella FOrtitudo Alessandria e in prima squadra con Castelnuovo Scrivia con la quale abbiamo raggiunto la promozione in C silver, con la parentesi degli ultimi tre mesi da vice allenatore dello stesso Vandoni a Pavia.”

image

 

Sarai anche giovane, ma di fieno in cascina ne hai già messo molto! Ora Domodossola, neo promossa in B…. Una bella sfida, non credi?

“Nella mia prima esperienza ad Alessandria ho già affrontato il campionato di DNB in una neopromossa ed oggi c’è di nuovo una bella sfida sia dal punto di vista sportivo che dal punto di vista organizzativo; sotto quest’ultimo aspettoda la società mi è sembrata SUPER sin dal primo minuto che ho messo piede in questa città.”

Ma come ci sei arrivato in mezzo si monti dell’Ossola?

“Domodossola è arrivata quasi inaspettatamente una sera di questa estate con una chiamata di Alessio (Fioravanti ndr) che avendo ricevuto recensioni positive sul mio conto mi prospettava questo ruolo. Sono stato felice di accettare in quanto la voglia di rivincita dopo gli ultimi tre mesi a Pavia per me è enorme”.

Conoscevi già qualcuno dei ragazzi?

“Dei giocatori conoscevo gli “storici” in quanto li avevo visti giocare ad Alessandria un paio di volte; poi conoscevo Francesco Tuci con cui ho condiviso un avventura in summer league tre anni fa, mentre contro Avanzini abbiamo giocato un paio di volte; il resto della squadra la conoscevo perché occupo gran parte del mio tempo guardando partite dopo partite”.

E cosa ne pensi della Squadra che abbiamo costruito?

“Per quanto riguarda la squadra siamo un mix di esperienza, gioventù e atletismo: un mix che, come si è visto nelle prime amichevoli, ci rende imprevedibili e pericolosi……ogni squadra che affronteremo dovrà fare i conti con noi….”

Hai voglia di dirmi qualcosa su di loro?

image

 

“Corrado è il giocatore che tutti conosciamo mentre Penny ha reagito bene alla responsabilità di sostituire Foti che qui a Domo è, a ragione, una istituzione.

Realini, Cerutti e Petricca sono certezze mentre Falconi ci da quel 1vs1 per aprire il campo a favore dei nostri tiratori dall’arco; Tuci  garantisce una buona presenza in area ed ha le mani educate che per un lungo… Una cosa non scontata. D’Andrea ed Avanzini hanno grandissime potenzialità… devono continuare a lavorare così. Maestrone sarà fondamentale per lo spogliatoio e lo aspettiamo a braccia aperte!”

Ma è vero che il tuo coinquilino Falconi studia sempre?

“Si! Falconi pensa a laurearsi in giurisprudenza e mancandogli pochi esami sta studiando tutto il giorno….anche ad alta voce rovinandomi a volte il pisolino pomeridiano!(ride di gusto ndr)”

A parte gli scherzi… Che Campionato sarà?

“Il campionato sarà equilibrato con una classifica corta per cui le partite in casa saranno fondamentali e sono convinto che i nostri tifosi faranno diventare il PalaRaccagni un bolgia; se vuoi ti cito come possibile sorpresa oltre a noi la Moncalieri di coach Pansa per il quale nutro grande stima: uno che lavora molto bene e che sono convinto durante l’anno migliorerà sensibilmente.”

Edoardo Vercelli: un’altra scommessa della buona VINAVIL CIPIR, un altro tassello di un mosaico che ogni giorno che passa sembra sempre più bello.

Lascia una risposta