Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

UN PO’ DI STORIA…MIMMO IARIA IN ARGENTINA!

Come noto Domenico Iaria, detto Mimmo, apprezzato dirigente dell’U.S.D. Basket Rosmini, è stato team manager della prima squadra per numerose stagioni, compresa quella della magica promozione in serie C1 sotto la guida di coach Lazzarini.
mimmo-e-stefanoZio di Stefano Maffioli (grande talento della storia del Basket Rosmini) aveva un rapporto intenso con la squadra e tutti i giocatori di quei tempi sono rimasti molto legati a Mimmo; grande appassionato si era entusiasmato di fronte alle gesta dei primi argentini a Domo ed aveva caldeggiato negli anni successivo l’ingaggio di altri sudamericani.
Dopo Moreno, Cuadrelli e Flaquer sarebbero arrivati Luciano Mussini, Emilio Dominguez e Federico Scandroli.

schifanoNella stagione 2008/2009 in panchina siede Pippo Rabbolini: Real Vorfa va a Verbania e viene sostituito da Riccardo Schifano (oggi apprezzato procuratore), mentre si fatica a trovare il sostituto di Federico “bamba” Scandroli, protagonista di una stagione non proprio esaltante seppur arrivata ai play off contro la squadra di Aosta dove a dominare sotto i tabelloni c’era un certo Chenal… lungo fantastico.
Ormai la pallacanestro era entrata nei circuiti della comunicazione e l’interesse dei media locali era forte: io continuavo a dare una mano nonostante l’incarico da Sindaco della città ed un giorno mi chiamò un giornalista de “La Stampa” per avere notizie sulla campagna acquisti: “Deslex (direttore sportivo) e gli altri dirigenti non mi dicono nulla; devo chiudere un pezzo per questa sera sul Rosmini ed ho bisogno di sapere chi sarà il nuovo pivot”.
laguzzi-7-307x460

 

Di nomi ne stavano girando molti: l’obiettivo era un certo Guillermo Laguzzi, classe 1982, che aveva giocato a Sassari e che ci aveva consigliato Paolo Citrini; non se ne fece nulla per questioni di cuore: Laguzzi aveva trovato l’amore in Sardegna e sarebbe rimasto sull’isola per numerose stagioni.

 

Marco Carvalho, con il numero 14, fra Paolo Citrini e Stefano Gullo vincitori del Trofeo Ambreuse

Marco Carvalho fra Paolo Citrini e Stefano Gullo vincitori del Trofeo Ambreuse

 

Sarebbe approdato a Domo l’uruguaiano Marco Carvalho, con presenze nella sua nazionale nella stagione 2004/2005, ma l’accordo si sarebbe chiuso a ridosso dell’inizio del campionato.
Risposi pertanto che Mimmo Iaria era partito per l’Argentina alla ricerca del nuovo lungo e lo feci senza esitazioni o senza lasciar trapelare lo spirito goliardico della risposta.

16CC_iaria_600Il giorno dopo La Stampa, nelle pagine dello sport, annunciava il team manager Mimmo Iaria in Sud America alla ricerca del nuovo acquisto del Basket Rosmini…. Mimmo apprese della sua trasferta argentina facendo colazione quella mattina al Bar Laura….

non sapeva di essere in Argentina!

Mimmo Iaria… un pezzo importante della storia del Basket Rosmini, un uomo dalla passione smisurata… uno della famiglia.

Lascia una risposta