Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

SI AVVICINA IL DERBY… E NOI SIAMO FAZIOSI!

_rds3237Sia chiaro: questo è il sito del Basket Rosmini Domodossola ed il pezzo che segue sarà fazioso, politicamente scorretto e biancoblu.

Lo mettiamo subito in chiaro perchè sicuramente qualche lettore potrebbe essere tentato dall’impartire la “lezioncina” di bon ton sportivo, di etica e di come si coltivano i rapporti di buon vicinato.

nataleMa il derby è il derby: ed il tifoso il derby lo vive, lo sente, lo assapora, lo annusa, lo aspetta… lo aspetta come i bimbi aspettano di poter aprire i regali di Natale.

I derby sono partite strane: dal punto di vista meramente sportivo sono match aperti a tutti i risultati.

Il derby fra Domodossola ed Omegna, in serie B, è poi qualcosa di totalmente inedito e vede affrontarsi una neopromossa che ha visto un avvio di campionato tormentatissimo (2 vittorie e 5 sconfitte) ed una favoritissima alla vittoria finale che già naviga nelle zone alte della classifica.

Il risultato, sulla carta, è scontato; nella realtà ogni partita ha una storia a sé e vale ancor di più per i derby.

Davide contro Golia…e la storia insegna che non è sempre Golia a vincere… ed in quei casi Davide gode doppio.

Il derby è quella particolare partita che è la più importante della stagione per una delle due squadre ed una come le altre per l’altra, generalmente impegnata nella lotta per vincere un campionato. Per i tifosi, poi, la questione è ancor differente. I tifosi di Domo vivono il derby come la partita della vita, perché una vittoria sarebbe occasione di rivalsa, sarebbe la dimostrazione che il cuore e l’amore per la maglia possono portarti a battere anche chi ha qualità tecniche e disponibilità economiche ben più grandi.

dvd-corazon-valiente-braveheart-mel-gibson-xv-aniversa-3115-mlm4032216833_032013-fQuelli che qualche anno addietro anelavano la fusione delle società del Verbano Cusio Ossola nel nome della Fulgor, contro i “resistenti” ossolani… roba da film! William Wallace contro i potenti invasori di Sua Maestà!

Per i tifosi di Domo, che per anni hanno visto Omegna veleggiare in due o tre categorie più in alto, il derby è qualcosa che mette ansia solo al pensiero, è utopia che diventa realtà, sogno che si trasforma in eco da tribuna.

Per i tifosi di Omegna il discorso è ben diverso. Per il 90% dei tifosi della Fulgor il derby è una gara come le altre, il derby conta poco. Per loro le partite che contano sono quelle con le squadre di vertice, con quelli con i quali contendere la vittoria finale nel campionato. Domo per loro è una neopromossa… poca roba.

Però sanno benissimo anche loro che la partita contro “il Domo” è quella più rischiosa. Perché se la Fulgor dovesse vincere è la norma… ma se dovesse vincere il Rosmini allora cambia tutto. E’ proprio la vittoria di Davide contro Golia. Del cuore contro la tecnica, dell’ardore agonistico contro il blasone.

Per questi motivi il nostro derby non sarà mai una partita come le altre e per questo motivo ci rode non poter essere nella nostra casa, nel nostro fortino, nella nostra spianata allestita per la battaglia.

Andiamo a Castelletto sapendo di perdere tutte le potenzialità del fattore campo… e un po’ ci girano le balle!

Ma che sia a Domodossola o a Castelletto non mancherà il nostro… FORZA DOMO!!!

 

Lascia una risposta