Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

DUE SU DUE… C’E’ ANCORA TANTO DA LAVORARE, MA QUALCHE FISCHIO ARBITRALE………

La VINAVIL CIPIR centra il secondo successo consecutivo mantendo il primo posto in classifica dopo un match dai due volti contro Trecate.

Pubblico numeroso, ma tiepidino ed emozione per la prima in casa palpabile.

Dominata nei primi due quarti (17-10 e 36-21 alla pausa), dove la formazione di coach Fabbri ha raggiunto anche un confortante +20, la partita ha visto al rientro dagli spogliatoi qualche difficoltà di troppo con la squadra di Trecate che ha dettato i ritmi della partita (o con Domodossola che si è adeguata ai ritmi di Trecate…) e che in più occasioni ha provato a rientrare nel match.

Terzo quarto chiuso 53 a 41 e finale con un +11 (74 a 63) che rivela come la partita abbia cambiato inerzia nella seconda metà.

Tante buone cose, ma anche tanti errori di lettura e tecnici che costringeranno i ragazzi agli straordinari questa settimana alla luce delle considerazioni di fine gara di coach Fabbri.

Il giorno dopo ci sembra doveroso sottolineare, senza voler alcun alibi e senza voler aprire polemiche roboanti, come l’arbitraggio, soprattutto nella seconda metà della gara, sia stato un po’ troppo “severo” con la VINAVIL CIPIR.

Un fallo tecnico alla panchina inesistente, l’uscita per cinque falli di Antonietti ed Avanzini ed alcune scelte sul campo non proprio lineari si aggiungono alle due espulsioni rimediate nella prima gara di campionato; delle due l’una: o Domodossola è particolarmente “indisciplinata” o Domodossola è particolarmente “attenzionata” dai grigi.

Per ora vogliamo confidare nella “casualità” e ci limitiamo quindi a segnalare un po’ di disagio…. sapendo che tutti possono sbagliare, compresi gli arbitri. Non vorremmo però si sbagliasse solo nelle decisioni riguardanti la nostra squadra e lo diciamo da subito.

Per quel che concerne la partita giocata va evidenziata la necessità di lavorare ancora molto: una squadra completamente rinnovata ha bisogno di tempo, ma il campo inizia a raccontare di un gruppo forte che riesce a fare a meno anche di un giocatore come Antonio Serroni.

Non manca la personalità alla nuova VINAVIL CIPIR… Kuvekalovic e Tommei sugli scudi, Fornara, Avanzini e Nagini con canestri importanti in momenti “caldi”, Rotundo, Antonietti e Zeneli a corrente alternata.

Domenica a Bra una prova molto difficile contro una formazione che lotterà fino alla fine per un posto in prima fila… si alza il coefficente di difficoltà per i ragazzi di coach Fabbri.

 

Lascia una risposta