Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

QUEL TAMBURO CHE TORNA A SUONARE….

Nell’ultima partita casalinga, oltre al risultato rotondo contro i ragazzi del Casale, c’è stato un altro elemento positivo: il ritorno di parte della Brigata Biancoblu e quel tamburo che ha ricominciato a suonare.

A Domodossola il pubblico non è mai mancato… anzi!

Palazzetto sempre pieno e grande attaccamento alla squadra, ma clima sempre un po’ “freddino”… non è una critica, sia chiaro.

E’ che una gradinata si accende solo se qualcuno la spinge, solo se qualcuno la stimola, solo se qualcuno ha la voglia e l’ardore di dettare tempi e cori del tifo.

Allora il PalaRaccagni è in grado di infuocarsi e diventa un fattore… il sesto uomo in campo che ci ha spesso consentito di vincere partite sulla carta proibitive.

L’estate della rivoluzione ha lasciato qualche strascico, ma ragazzi e staff tecnico non hanno nessuna responsabilità rispetto a scelte societarie che possono essere condivise o meno, ma che hanno presentato un roster di tutto rispetto in grado, fino ad oggi, di regalare successi e spettacolo.

E poi non parlaimo di “perfetti sconosciuti” in campo: Bertona e Borko sono vecchie conoscenze, Antonio Serroni si è conquistato i galloni di capitano dopo aver lottato fino all’ultimo pallone nella scorsa stagione, Patrik Avanzini è un ragazzo che ha saputo farsi voler bene ed i nostri under da tanto tempo non vedevano così tanto il campo;

Dalla prima di campionato Nagini entra regolarmente nelle rotazioni, sono entrati in campo Bionda e Guglielmazzi ed hanno giocato e segnato Bellia e Marcellino

insomma… quel che è stato è stato, ma oggi serviva un segnale.

Ed il tamburo che ricomincia a suonare è un gran bel segnale… ha il sapore delle cose buone.

Bentornati ragazzi…. da domenica la rosa è completa.

Lascia una risposta