Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

EDO VERCELLI PRESENTA LA “5PARI”

Domenica al PalaRaccagni, alle ore 18.00, la Vinavil Cipir Domodossola affronta la “5 PARI” Torino.

A nome dello staff tecnico guidato da coach Fabbri, Edoardo Vercelli inquadra come al solito l’avversario:

“La 5 Pari è una Società giovane, al decimo anno di attività; nonostante questo è riuscita in breve tempo ad imporsi nel difficile panorama torinese scalando le categorie  una ad una dalla prima divisione alla c gold con un settore giovanile in crescita che in questa stagione partecipa addirittura al campionato under 20 eccellenza.

Il campionato di quest’anno la vede al momento al quarto posto nel “gruppone” a 10 punti insieme ad altre quattro squadre con record di 5 vinte e quattro perse, ma, caso più unico che raro, in trasferta il loro record è di 4 vinte e 0 sconfitte il che rende l’impegno di domenica da prendere con la massima attenzione e il massimo rispetto.

Guidata in panchina da Coach Daniel Rossin, arrivato la scorsa stagione dopo un lungo trascorso a San Mauro la 5 Pari è una squadra piccola sugli esterni, ma con giocatori in grado di ricoprire più ruoli tra cui spicca Luca Murta,classe 1989: cresciuto nel vivaio della pallacanestro Biella con cui nel 2013\14 ha disputato la A2 come decimo uomo è una guardia mancina, completa e dotata di intelligenza cestistica importante che viaggia a quasi 15 punti di media.

Altro giocatore importante sul perimetro è l’altro mancino, il numero 7 Tuninetto, classe 1993, che è una ala piccola con trascorsi in B ad Arzignano dove ricopriva ai tempi anche il ruolo di play; giocatore perimetrale e dotato di grande tiro da 3 punti è un ragazzo che, se in giornata, può fare molto male.

Il play Quaranta e la guardia ala Raiteri,r agazzo classe ’98 (ex Casale estremamente interessante) completano il reparto esterni.

Sotto canestro una coppia che è un mix di atletismo e forza fisica formata dal duo Sacco-Vetrone col primo, ex Alba, dotato di una buona mano e di un 1c1 frontale, mentre il secondo, classe 1987, con trascorsi importanti in serie B a Potenza, è un lungo completo con fondamentali sia fronte che spalle canestro e pericolosità a rimbalzo offensivo.

Dalla panchina esce il 4\5 Quaglia, tiratore: è un giocatore che ha grande intesa con Vetrone avendo giocato con lui addirittura 4 anni fa sempre al 5 pari in serie D.

Vuoi perchè si tratta dell’ultima partita prima della sosta natalizia, vuoi perchè ormai i problemi di salute al PalaSpezia sono all’ordine del giorno, vuoi perchè loro sono imbattuti in trasferta….il tutto rende questa partita una dura battaglia.

Abbiamo bisogno di tutto l’aiuto del pubblico… e come sempre…Tutti insieme Forza Domo!”

Lascia una risposta