Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

LA VINAVIL CIPIR INTERROMPE LA STRISCIA VINCENTE: VINCE ALESSANDRIA.

Match casalingo per la VINAVIL CIPIR Domodossola contro la Fortitudo Alessandria, squadra rinforzatasi nell’ultima finestra di mercato con l’arrivo di Valentini e Dimicic.

Dopo una settimana difficile caratterizzata da alcuni infortuni (Rotundo alle prese con un problema all’adduttore e Antonietti scavigliato) i ragazzi di coach Fabbri sono arrivati alla paritta con l’obiettivo di chiudere i giochi per quanto concerne il primato in classifica.

Coach Fabbri parte con Rotundo, Tommei, Kuvekalovic, Antonietti e Zeneli.

Subito scintille fra Zeneli e Diminic che al secondo fallo torna in panchina; mano calda per Tommei con due bombe.

Secondo quarto con Alessandria che si fa sotto e chiude a meno quattro: il match nel match è fra i due lunghi che se le danno (sportivamente) di santa ragione.

A 5.20 dalla fine del terzo quarto Alessandria opera il sorpasso (42 a 41); tre bombe di Serroni e una di Kuvekalovic riportano Domo avanti, ma Alessandria attacca e difende bene e a 48 secondi è di nuovo avanti.

Con Diminic chiude il quarto a più 3.

L’ultimo quarto è battaglia punto a punto, ma a 2.13 dalla fine l’anno Fortitudo si porta a più 6 complici alcune scelte sbagliate in attacco da parte di Domo.

L’inerzia è per gli alessandrini che chiudono il match 72 a 81 con un grande Dimicic a 21 punti nonostante l’ottima prova difensiva di Zeneli.

 

Primo quarto 21 a 11

secondo quarto 36 a 32

terzo quarto 55 a 58

risultato finale 72 a 81

 

Lo score di Domodossola:

Antonietti 10

Fornara

Rotundo 7

Kuvekalovic 14

Zeneli 13

Serroni 11

Avanzini 9

Tommei 8

Nagini

Marcellino

Bellia

Bionda

Rimandata la certezza matematica del primato nella regular season.

In occasione del match anche una raccolta di fondi per la famiglia del piccolo Francesco: un uovo pasquale messo in palio con l’obiettivo di aiutare il bambino ad inseguire il sogno di poter alzarsi dalla sedia a rotelle.

In bocca al lupo Francesco!

Lascia una risposta