Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

BUON COMPLEANNO “BIP”!

Nel giorno del suo compleanno cogliamo l’occasione di parlare di lui… perché Stefano Vidili rappresenta un pezzo importante della storia del Basket Rosmini, ma soprattutto della pallacanestro italiana.

Dal sito dell’Auxilium Torino l’origine del soprannome… racconta Stefano:

”Da oggi non sarai più Stefano Vidili… ti chiamerai “Bip”! Con queste parole,quasi 20 anni fa,il mitico professor Guerrieri mi accolse al raduno dell’Auxilium Pallacanestro Torino, in un afoso pomeriggio estivo nella palestra Riv di Viale Dogali.Come potete immaginare rimasi di sasso,vuoi per l’emozione di essere lì per la prima volta, vuoi per la presenza intorno a me di tutti quei giocatori che fino a qualche mese prima incitavo dalla curva del Palaruffini, insomma riuscii solamente a dire: “ah,ok. Se va bene a lei” (ci misi dieci minuti e mezzo….balbettai come quel personaggio di Dick Dastarldy e le macchine volanti che devono catturare il piccione….”

Vidili ha incrociato giocatori che hanno fatto la storia e lui stesso ha scritto la storia; ad esempio quella di Siena: Nella storia della Mens Sana “Bip” totalizzerà 202 presenze (5° un assoluto) giocherà 5944 minuti (2° nella storia dopo Bucci) realizzerà 3271 punti (ancora 2° dopo Bucci) e sarà secondo anche nelle statistiche relative alle palle recuperate (378), agli assist (299) ed ai falli subiti (865).

Abbandonato il parquet da giocatore torna in palestra da allenatore e finisce anche a Domo.

Stagione 2012/2013: al termine del campionato precedente Maurizio Romani saluta Domodossola ed in panchina arriva Stefano “Bip” Vidili.

Una leggenda della pallacanestro ad allenare una formazione molto ossolana con l’innesto del fortissimo pivot Filippo Politi: campionato di alto livello che si chiuderà con la semifinale play off (serie C1) persa a Pavia.

Rimarrà il miglior risultato di sempre fino a qualche stagione dopo che porterà Domodossola in serie B.

Vidili ha giocato per anni ad altissimo livello in serie A: cresciuto nelle giovanili della Auxilium Torino è approdato in prima squadra nel 1984 e per sei anni è rimasto sotto la Mole con le ultime stagioni da assoluto protagonista (189 partite).

Nel 1990 passa a Siena dove rimane fino al 1996 (202 match è più di 3000 punti segnati); la tappa successiva è Bologna, sponda Fortitudo per poi chiudere la carriera a Pistoia.

341 partite, 4356 punti, 437 assist… i numeri di Bip parlano da soli.

Buon compleanno Stefano!

Un abbraccio da tutti noi.

Lascia una risposta