Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

DOMENICA ARRIVA SIENA: PAROLA DI MICH

CHI SARA’ LA NOSTRA AVVERSARIA?

un giovanissimo Riccardo Rovere con la maglia della nazionale Under 16

Ospite della Vinavil Cipir Domodossola, in occasione dell’undicesima giornata del campionato di serie B girone A è la Virtus Siena, gloriosa società Toscana che ha militato per anni nella serie A Dilettanti (prima serie B d’Eccelenza)

Negli anni passati la Virtus si è distinta anche per un settore giovanile di altissimo livello con cui ha partecipato a diverse finali nazionali e da cui proviene il nostro Riccardo Rovere.

PECULIARITA’

La storia recente della Virtus Siena e della Vinavil Cipir è accumunata si può dire, dalle stesse gioie e dagli stessi dolori; entrambe promosse in serie B nella stagione 2016/2017 e purtroppo entrambe retrocesse al termine della stagione successiva, nonostante un campionato in cui per tutta la stagione regolare hanno lottato fino all’ultima possibilità. Entrambe nuovamente vincenti nello scorso campionato di serie C GOLD nelle rispettive regioni, in questa stagione entrambe le compagini sono nuovamente impegnate per la permanenza in serie B,  con Siena ad oggi avvantaggiata dalle due importantissime vittorie ottenute tra le mura amiche.

TREND

La Virtus è reduce da una fondamentale vittoria maturata in casa contro Cecina con il punteggio di 77-74, mentre nelle due partite precedenti è caduta sempre tra le mura amiche contro Varese 60-83 e ancor prima su uno dei campi più difficili del girone, ovvero quella Sangiorgese con il punteggio di 90-75. Ad oggi però la compagine Toscana è stata molto brava a vincere anche contro Pavia, sfruttando il loro momento di difficoltà e guadagnando 4 punti che ad oggi risultano importantissimi nell’ottica della salvezza diretta.

ROSTER

Alessandro Maccaferri (1995) è il playmaker di questa squadra, approdato in casa Virtus due settimane fa, è dotato di un ottimo uno contro uno; Gerlando Imbrò (1992) è un giocatore storico per questa società, cresciuto nelle giovanili e vero leader carismatico del gruppo, è dotato di un ottimo tiro da tre punti anche in campo aperto. Alessandro Pucci (1992) è l’ala piccola del quintetto senese, con un buonissimo 1 vs1 fronte a canestro e in grado di marcare anche le ali forti visti i suoi 198cm di altezza. In posto quattro Gianmarco Olleia (1993) è anch’egli una bandiera della Virtus, che per agonismo e ritmo di gioco risulta un imprescindibile elemento delle “tele” senesi. Sotto le plance ci sarà Stefano Simeoli (1986) ,importante riferimento nel gioco d’attacco della compagine toscana ed  in grado di far valere i suoi centimetri sotto canestro. Il cambio del playmaker è il giovane Francesco Gnecchi (1999) che è in grado di alzare il ritmo del gioco e l’intensità della pressione sulla palla; Alessandro Nepi (1993) altro membro storico del “clan” della Virtus Siena, fa dell’1vs1 e del palleggio arresto e tiro la sua temibile arma, mentre Federico Bianchi( 1990, in passato anche a Domo) con la sua grinta il tiro da tre punti, chiude il poker di giocatori hanno tatuati addosso, i colori della Virtus. I cambi dei lunghi sono il giovane Arsenije Stepanovic( 2000) e “l’enorme” Renè Maurice Ndour (2000) dall’alto dei suoi 206 cm

Il valore di questa partita è noto a tutti senza il bisogno di aggiungere nulla.

 

 

Lascia una risposta