Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

DOMANI ARRIVA LA SANGIORGESE

Dopo la brutta prestazione nel derby ecco l’occasione per un pronto riscatto: domani sera alle 18.00 la VINAVIL CIPIR DOMODOSSOLA ospita la Sangiorgese.

Momento difficile per i ragazzi di coach Milli, ma le ultime prestazioni, ad eccezione dell’ulTima, hanno fatto vedere importanti passi avanti.

In attesa di verificare le scelte di mercato la squadra potrà riscattare il tonfo di Verbania.

Ecco come veniva presentata la Sangiorgese a inizio stagione:

Squadra giovanissima, 22 anni di media, 6 under sui 10 del roster, con un giocatore classe 86, Salvatore Parlato e un classe 90, Marcello Cozzoli e poi tutti dal 95 in su. La regia della squadra vedrà le chiavi in mano probabilmente al classe 98 Edoardo Roveda, che nell’ultima esperienza in A2 ha avuto buoni spazi e vanta anche buonissime prestazioni in C silver, il suo cambio dovrebbe essere il classe 99 Eugenio Rota, che ha molti meno minuti in campo fra i senor, insieme avranno il difficile compito di non far rimpiangere i partenti Tassinari e Rossi, entrambi approdati in squadre di alto livello. Tre esterni con caratteristiche diverse fra loro a completare il reparto, l’esperto tiratore Marcello Cozzoli, da lui ci si aspetta che colmi il vuoto, in termini di punti realizzati, lasciato da Tassinari, le penetrazioni di Pietro Bocconcelli, in arrivo dalla serie A giocata con Pesaro e la fisicità di Scali. Il grande vecchio di questa squadra è Salvatore Parlato, 6 anni in A con Avellino, più come uomo spogliatoio, in quanto avellinese purosangue, che giocatore, con tanta voglia di tornare a giocare con continuità. Nel reparto lunghi la partenza di Lenti, giocatore dal gran fisico e dal gran rendimento, dovrà essere colmata da giocatori meno potenti e più agili, come Stefano Colombo, Alfonso Di Ianni e un più responsabilizzato Toso. Da capire chi sarà capace di centrare la retina dalla distanza, nella precedente stagione ruolo di Tassinari, Antonietti e Bianchi, dalle poche statistiche disponibili, pare avere credenziali attendibili il solo Cozzoli. 

16 punti in classifica (8 vinte e 6 perse) per una squadra che sta facendo molto bene.

Coach Daniele Quilici
Allenatore giovane (1979) ma con già un buon curriculum alle spalle. Inizia ad allenare i senor in serie D a Ghezzano, nel 2005/06 come assistente e poi dal 2006 al 2008 come Head Coach. Dal 2008 al 2014 è all’USE Empoli, 3 anni come assistente e 3 da Head Coach, negli ultimi due arriva ai playoff con un secondo ed un sesto posto, uscendo sempre ai quarti. Dal 2014 al 2016 è al Don Bosco Livorno, un ritorno a casa, visto che ha iniziato proprio con le giovanili a Livorno, nella prima stagione quarto posto e semifinale playoff, nel secondo arriva la retrocessione dopo i playout, con sconfitta a gara 5 di un punto a Bottegone. Nel 2016/17 ad Ortona in B, subentra alla settima giornata e conquista la salvezza, nell’ultima stagione con la Sangio, ottavo posto e quarti playoff.

Lascia una risposta