Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

“PALLA A YURI”: YURI DIMITRI PRESENTA FIRENZE

Riprende la presentazione degli avversari da parte dello staff tecnico: dopo Michele Belletti sarà Yuri Dimitri ad illustrare le caratteristiche dei prossimi avversari della VINAVIL CIPIR DOMODOSSOLA.

CHI SARA’ LA NOSTRA AVVERSARIA?
Ospite della Vinavil Cipir, in occasione della diciassettesima giornata del campionato di Serie B Girone A, è la Fiorentina Basket, targata All Food. Ad appena quattro anni dalla nascita, la Fiorentina Basket è già una realtà consolidata dello sport fiorentino, che si candida ad un ulteriore e probabilmente decisivo salto di qualità.

PECULIARITA’
Pur presentandosi ai ranghi di partenza con un roster profondamente rinnovato (otto gli innesti ad inizio anno), la Fiorentina ha mantenuto lo status di squadra di vertice del campionato, fresca com’era di conquista delle finali di Coppa Italia e Finale Playoff. Attualmente occupa la seconda posizione in classifica, dietro soltanto ad Omegna ed a pari punti con le ottime Piombino e San Miniato. Senza storia il confronto dell’andata: finì 63-46 per i padroni di casa.

TREND
Proprio con Piombino è arrivata la sconfitta (66-67 il punteggio finale) allo scadere nell’ultima giornata di campionato, a domicilio, per la fiorentina. In precedenza, la convincente vittoria casalinga con Alba (75-61) e la pesante sconfitta ad Empoli (95-74) a confermare un momento non brillantissimo per la compagine fiorentina.

ROSTER
In cabina di regia Firenze schiera Simone Berti (1985) e Nicola Savoldelli (1997), il perfetto mix di esperienza e gioventù. Il primo, reduce da anni di onorata carriera tra B e Legadue, costituisce un’arma tattica imprescindibile per coach Niccolai, data la stazza che gli permette di attaccare spalle a canestro i suoi pari ruolo. Savoldelli, dal canto suo, è una certezza per i suoi compagni, dall’alto dei suoi quasi 10 punti e 3 assist di media in stagione regolare. A dare loro man forte in regia ci pensa, dalla panca, il baby Gianmarco Drocker (2001), uno dei giocatori più in forma del momento per la compagine fiorentina, in grado di spezzare qualsiasi gara con le specialità di casa: difesa asfissiante e tiro da fuori.
Nel ruolo di guardia una vera e propria stella: Sebastian Vico. Il veterano, classe 86, è un vero e proprio bomber per la categoria, con i suoi 14 punti di media. Mortifero al tiro, anche da palleggio aperto, Vico può segnare in tutti i modi, oltre che produrre soluzioni per sé e per i compagni grazie alla maestria con cui gioca il pick and roll. Collante tra il ruolo di guardia e ala è Nicola Bastone (92), giocatore fisico che può difendere su 5 ruoli e punire mismatch in post basso grazie alla stazza. Anche qui un baby ricambio di lusso: Liam Udom, classe 00, che apporta ulteriore atletismo e freschezza al già profondissimo roster fiorentino.
Anche nel ruolo di ala sono molteplici le soluzioni per coach Niccolai, che vanta un reparto costituito dall’esperto Diego Banti (83), solido tiratore dalla media oltre che minaccia spalle a canestro, e dai più giovani Iattoni (92) e Corrado Bianconi(94), ragazzo cresciuto tra Rosmini e Siena e impegnato a a Domo nella prima storica stagione di serie B.

Entrambi possono aprire il campo grazie al loro tiro da fuori, mettendo in crisi il reparto lunghi di qualsiasi compagine. A chiudere il roster la stazza di Gino Cuccarolo (87), 2.22 cm al servizio dei compagni: rimbalzi, stoppate, assist dal post basso e quasi 11 punti di media per il pivot.
Emerge così un roster profondo, pieno di soluzioni ed in grado di alternare quintetti “piccoli” a quintetti fisicamente imponenti per la categoria.

Lascia una risposta