Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

DOMENICA A CECINA: PALLA A YURI….

CHI SARA’ LA NOSTRA AVVERSARIA?

La diciottesima giornata di campionato di Serie B Girone A prevede la lunga e difficile trasferta a Cecina per i ragazzi della Vinavir Cipir, reduci dalla sconfitta casalinga per mano della corazzata Firenze.

PECULIARITA’

I toscani occupano attualmente la terzultima posizione in solitaria, a quota 8, a 6 punti di distanza dal quartetto composto da Oleggio, Montecatini, Borgosesia e Pavia. L’andata finì 95-76 in favore di Cecina che ebbe la meglio sul parquet della Vinavil Cipir, confermando le premesse iniziali che la vedevano come una potenziale candidata ai playoffs. Entrambe le compagini si presentano all’appuntamento dopo aver cambiato guida tecnica ed aver puntellato i rispettivi roster. Nello specifico, l’arrivo di Cicchetti e il rientro di Biancani candidano Cecina ad una seconda metà di campionato di alto profilo.

TREND

A conferma di un eccellente momento di forma, Cecina accoglie la Vinavil Cipir dopo la grande prova sul campo di Borgosesia: 87-72 il punteggio in favore dei toscani, che solo qualche giorno prima della gara accoglievano il già decisivo Alexander Cicchetti, protagonista assoluto con i suoi 21 punti. Precedentemente, altre due buone prestazioni (questa volta tra le mura amiche): la sconfitta con Omegna e la vittoria con Montecatini.

ROSTER

In cabina di regia Francesco Forti (94) e Andrea Murolo (96), entrambi in grado di premere l’acceleratore a tutto campo, oltre che di creare per loro ed i propri compagni grazie ad ottime doti balistiche e visione di gioco. Già rientrato da un infortunio il veterano Giuliano Biancani (84), che gradualmente tornerà a fornire il suo fondamentale apporto al backcourt toscano. In posizione di guardia un giovanissimo Marco Mennella (99) che, con i suoi quasi 14 punti a gara mette in chiaro come lo status di “promessa” abbia già abbondantemente lasciato il posto a quello di “certezza”. In ala Sam Gaye Serigne, classe 96, un super atleta dotato di un gran fisico (1.98 cm di altezza) che produce quasi 12 punti e 6 rimbalzi di media a gara. A supportarlo il giovanissimo Andrea Bianco (00), altro giovanissimo già imprescindibile nelle rotazioni di coach Russo. E’ però il settore lunghi, pur indebolito recentemente da infortuni, il vero asso nella manica dei toscani. Il fondamentale Leonardo Salvadori (93) affianca ora Alexander Cicchetti (98), formando una coppia di lunghi che costituirà un rebus per qualsiasi difesa. Ancora, Andrea Spera (96), Anohir Filahi (88) e l’infortunato Mario Alberto Gigena (77), a costituire un reparto dotato di stazza, estrema pericolosità sotto le plance, ma anche grandi doti balistiche

Lascia una risposta