Le notizie di DomoBasket

La comunità del basket domese

PALLA A YURI: DIMITRI PRESENTA EMPOLI

CHI SARA’ LA NOSTRA AVVERSARIA?
La ventesima giornata di campionato di Serie B Girone A prevede un’altra lunga e difficile trasferta per la Domobasket, questa volta in quel di Empoli.
PECULIARITA’
L’USE Basket Empoli occupa attualmente il nono posto in classifica ed è reduce da una sconfitta in volata a Legnano per mano della Sangiorgese.
All’andata i toscani ebbero la meglio sulla Vinavil Cipir, a Domodossola, grazie ad un parziale di 31-14 nel terzo quarto che permise loro di ipotecare la vittoria (87-93 il risultato finale).
TREND
Due vittorie e due sconfitte negli ultimi quattro incontri per Empoli: la sconfitta a Legnano è infatti preceduta dalla convincente prova casalinga con Vigevano (80-55), dalla sconfitta di misura a Varese (73-70) e infine dalla vittoria, a Empoli, con Borgosesia (71-69). Solo due giornate prima la grande vittoria casalinga con la corazzata Firenze (95-74) a testimoniare la recente inviolabilità del PalaSammontana.
ROSTER
In cabina di regia Lorenzo Raffaelli, che a suon di prestazioni convincenti ha sostanzialmente fatto dimenticare ai più la sua data di nascita (99). Al suo fianco Sebastiano Perin (96), che si distingue per l’incredibile energia che apporta su entrambi i lati del campo. Dalla panca due temibili tiratori: Filippo Giannini (91), in grado di arrestarsi e tirare in uscita dai blocchi ma anche di gestire i ritmi dell’intero attacco toscano, e Giovanni Corbinelli (97).
Nelle posizioni di Ala/Centro tanta fisicità, a partire da Fabio Stefanini (93), 198 cm e tanto atletismo al servizio della squadra, al fianco del top scorer Gabriele Giarelli (93) , grande attaccante dal post basso e non solo, in grado di segnare con continuità grazie a mani educate ed un eccelso uso dei perni. In posizione di pivot un 5 atipico, Matteo Botteghi (95), atletico ed in grado di aprire il campo con il suo tiro da fuori. A dar loro man forte un’altra ala/centro dall’ottima mano, Daniele Sesoldi (92), a completamento di un reparto atletico e temibile dalla lunga distanza.

Lascia una risposta