SAT Crocetta & PoliOpposti-Cipir

SAT Crocetta 65 - 61 PoliOpposti-Cipir
07 Feb 2015 - 21:00Torino

PoliOpposti a testa alta a Crocetta

Perso lo scontro per il secondo posto 

La PoliOpposti esce sconfitta ma a testa altissima dal Palaballin di Torino. Nel big match della quinta giornata del girone di ritorno gli Ossolani devono cedere le armi ai Torinesi con il punteggio finale di 65-61.

La partita non si fa segnalare per la sua bellezza certamente, come difficilmente accade nelle gare con così tanta importanza, ma sicuramente è stata ricca di contenuti agonistici e continui cambi di fronte con la due compagini che si alternano più e più volte al comando.

Il primo quarto, forse il più bello dal punto di vista del gioco, vede partire bene la PoliOpposti che si porta sul 13-8 dopo 5 minuti con Raskovic che segna come sempre e il resto del quintetto che lo spalleggia alla grande, ma subito Crocetta con ottime percentuali di tiro, raggiunge e sorpassa i bianco-blu e chiude il primo quarto 26-18.

Il secondo quarto è contraddistinto dal continuo alternarsi al comando delle compagini e si chiude con i Torinesi avanti di 5 punti.

La terza frazione di gioco è la migliore per i nostri che sembrano ingranare la giusta marcia, con Foti che fa il regista di ottimi attori come Realini che attacca sempre la difesa torinese. Cerutti tenta continuamente 1 contro 1 spesso vincenti, Petricca domina le aree e Maestrone che punisce continuamente da sotto e con grande aggressività difensiva di tutti. Si vince il quarto di 9 punti e l’inerzia della partita sembra essere dalla parte della squadra di coach Morganti.

L’ultima frazione purtroppo è quello che non vorresti mai vedere in queste occasioni. Uno dei quarti di gioco più imprecisi e convulsi che si possano ricordare, fanno si che Crocetta lentamente raggiunga Domo, e dopo 5 minuti dove nessuno fa canestro, riesca anche a sorpassare la PoliOpposti con una bomba di un ottimo Martina.

I miseri 6 punti segnati dai nostri non bastano per vincere la gara che va giustamente a Crocetta che rimane imbattuta in casa, dove per la decima gara su dieci è arbitrata da arbitri di Torino, che sicuramente non hanno svantaggiato gli ossolani neanche nel quarto quarto, quando dopo 8 minuti la situazione falli, di una partita punto a punto valida per il secondo posto, diceva Domo 6 Crocetta 0.